mercoledì 25 maggio 2016

"Ho preso una strada sbagliata e posso solo andare avanti". (Bruce Springsteen, "Hungry Heart")

L'anima rock è un po' dentro a tutti noi, c'è chi l'ha nascosta o chi l'ha più in vista, ma questo dipende dal carattere di ognuno.

Ieri sera era il 24 maggio, giorno del mio compleanno e LadyCubetto come sempre l'ha reso unico.
Dopo aver recuperato la cena per i figli e per noi (dove noi siamo i soliti 4 con LadyCaffeina e IzioMan), appena arrivato in salotto ecco la prima sorpresa:
la torta di giochi con abbraccio di famiglia dei dinosauri di mio figlio.

Un grande grazie alla mia moglie giocante e ai piccoli cubetti.

Così cena a base di giapponese e pizza al prosciutto per i pupi.

A fine cena ecco la seconda sorpresa, suonano al citofono ed è il mio testimone di nozze nonché amico di vecchissima data: TheBluesMan!

Torta di rito con canzoncina sottovoce per non svegliare i pupi e anche TheBluesMan deve essere svezzato ai Giochi da Tavolo.

Visto il suo animo da chitarrista rock trasformato in un bassista di blues, vi raccomando di seguire il suo gruppo che esegue solo pezzi propri, sul sito "bluesinside" o alla pagina facebook.

Dai dai che spaccano!!!


Quindi visto il personaggio decidiamo di apparecchiare un gioco adatto a lui.

Ready To Rock

Potete avere una ottima panoramica del gioco a questo link.
Il gioco non è una novità, ma è del 2012. Ideato da Tommaso Bonetti, chicca della nostra scatola è che è proprio autografata da lui!

Ready to Rock è un party game dove ogni giocatore impersona un rocker che vuole arrivare per primo sotto al palco all'apertura dei cancelli per il grande concerto rock.

Il gioco si spiega velocemente e le regole sono molte semplici, si basa sulle carte, ad ogni turno un rocker ne pesca una e può effettuare due mosse per avvicinarsi al palco o danneggiare gli avversari.

Il gioco è durato in 5 circa un oretta e obiettivamente ha dato il meglio di se. Le carte sono molto belle e aderenti all'ambientazione.
Ci siamo spintonati per poter arrivare per primi al palco, ma alla fine LadyCaffeina, preso il suo caffè serale, ha iniziato a urlare frasi sconnesse e agitando i capelli da vera rocker (beata lei che ne ha così tanti), si è piazzata a ridosso delle transenne sotto al palco vincendo la partita.

Alla fine ci siamo divertiti tutti ed è stato uno splendida serata con gli amici di sempre.

Grazie a tutti e....

“Il rock non eliminerà i tuoi problemi. Ma ti permetterà di ballarci sopra.”  
Pete Townshend