giovedì 1 dicembre 2016

Sentirsi un virus o un anticorpo?

Ciao! eccoci di ritorno da Lucca, con il nostro bel bottino.
Iniziamo con un giochillo voluto fortemente da LadyCubetto dopo la demo a cui abbiamo giocato, che ci ha incuriosito per la sua velocità e semplicità, ma anche la per la sua longevità e profondità.

Micromondo

Edito dalla Cranio Creations, del 2016, ideato da Martino Chiacchiera ed illustrato da Ruslan Audia. Gioco da 2 della durata contenuta di 30 minuti.

Anche questo titolo pubblicato dalla Cranio è entrato a casa  nostra, seguendo a ruota Festa per Odino, Lorenzo il magnifico, Soqquadro e Cacao con espansione. Ormai stiamo foraggiando questa splendida etichetta!

Il gioco è basato su un tabellone circolare dove sono rappresentati alcuni tessuti del corpo umano. Un giocatore impersona i virus (viola) e l'altro gli anticorpi (gialli). Ad ogni turno si piazza un dischetto su un tessuto: il giocatore seguente dovrà posizionarsi in un tessuto adiacente. Se vicino è già presente un (due - tre- etc... ) altro suo essere, allora si prende un (due - tre- etc... ) punto. Alla fine della partita si contano le maggioranze sui vari tessuti e si determina il vincitore.

Gioco molto scacchistico di piazzamento, ma con l'aggiunta di azioni bonus ottenibili sul tabellone e regole personalizzabili che vengono stabilite ad inizio del gioco, in modo da rendere ogni partita diversa dalle altre. 

A Lucca è stato possibile acquistare altri 3 set di regole aggiuntive.

Il gioco ci ha impressionato per la sua semplicità e la possibilità di variare le regole da partita a partita. Provato sia tra noi, che con amici, tutti sono rimasti contenti delle partite fatte.
In più è un gioco comodo da portare in giro che occupa poco spazio, ma con grande resa!