martedì 21 novembre 2017

Potere ai cubetti!

Avevo adocchiato questo titolo nella lunga lista per Essen 2014, poi IzioMan l'avevo acquistato e avevo lasciato perdere, ma ovviamente l'abbiamo giocato e la scimmia si è risvegliata.
Uno dei tanti giorni in cui bazzicavo sui siti on-line di vendita, il nostro sito preferito (ndr: playbazar.it) aveva un offertona per questo titolo in francese, ma con regolamento in italiano allegato, ed essendo indipendente dalla lingua non ho resistito.
Così finalmente è arrivato e, ma culpa, non l'abbiamo mai aperto ma usato sempre solo quello di IzioMan, che brutta persona che sono...
Ma alla nostra lista di giocatori abituali si sono aggiunti TripleA e Deggy ai quali non potevamo non sottoporlo, quindi via il cellophan e le fustelle!
Era giunta l'ora di intavolarlo!
Per rinfrescarlo l'abbiamo giocato un paio di volte con IzioMan e LadyCaffeina in modo da non arrivare impreparati. E caspita, ma perchè l'abbiamo tenuto li per così troppo tempo!??!?!
Basta carte e dadi, è l'ora di fare le cose solo grazie ai cubetti! 

HyperBorea

Gioco della coppia Chiarvesio-Zizzi, autori da noi già a amati grazie a Drizzit e Signorie. 
Titolo asimmetrico dove ogni giocatore è a capo di una razza, ognuna con i suoi poteri speciali per conquistare più territori possibili su un pianeta (il tabellone modulare), ma soprattutto punti vittoria. Una volta che si è sicuri di averne più degli altri oppure non si ha più voglia di giocare, è possibile innescare le condizioni di fine partita.
Il numero di condizioni di fine partita (1, 2 o 3) varia in base alla scelta iniziale da aprte dei giocatori per far aumentare o diminuire la durata della partita. 
Ovviamente più è lunga e più si ci picchierà per conquistare esagoni (territori).


La particolarità e novità del gioco risiede nella modalità di scelta delle azioni in ogni turno.
Un giocatore pesca 3 cubetti colorati dal proprio sacchetto e li piazza sui quelli stampati sulla propria plancia. Se la configurazione rappresentata viene completata allora si può effettuare l'azione relativa. 

Una volta che i cubetti all'interno del sacchetto sono finiti, tutti i cubetti presenti sulla plancia vengono re inseriti e mescolati in modo da ricomporre la propria riserva. 
Oltre alle azioni presenti sulla plancia personale è possibile acquisire nuove carte azioni, che varranno anche punti vittoria. 
Le azioni nel gioco sono molte, dalla più semplice che è acquisire punti vittoria, allo spostamento attraverso i territori, la guerra agli avversari o agli spiriti che si possono trovar elungo il tragitto scelto o all'umentare del numero dei propri cubetti fino all'acquisto come detto di carte azione.


Il gioco è sembrato un po' ostico all'inizio soprattutto per Daggy, mentre è piaciuto abbastanza TripleA anche se alla fine tutti e due non gli hanno dato un voto altissimo. Come già successo in Room25, io e TripleA ci siamo puzzecchiati mangiandoci i rispettivi omini, mentre Deggy è rimasto più sulle sue tenendosi a distanza da tutti e soprattutto me e LadyCubetto, vincendo per un paio di punticini (Ndr: abbiamo svolto la partita breve).
Chissà cosa proporremo la prossima serata?
Stay tuned!